Quale bici usare su una pump track

TEMPO DI LETTURA

I percorsi pump track sono perfetti per tutti gli amanti delle due ruote, dagli appassionati ai professionisti: su questa tipologia di percorsi, i ciclisti utilizzano la loro energia per muoversi, senza necessità di pedalare. Per riuscire a farlo devono utilizzare la cosiddetta  tecnica pumping, che consiste nello sfruttare i dossi e le curve per aumentare la velocità. Questo richiede un’ottima coordinazione ed è particolarmente impegnativo dal punto di vista fisico. In generale le pump track sono adatte a tutte le tipologie di bici, ma ce ne sono alcune che si adeguano meglio a questi percorsi, vediamole insieme! 

Il consiglio dei ciclisti 

Per le pump track i ciclisti consigliano la BMX perché le sue dimensioni sono ridotte rispetto alle altre tipologie di bici, rendendola così più maneggevole. Le ruote della BMX sono piccole e per questo molto scorrevoli. La sua leggerezza e la sua progettazione, con il manubrio più alto del sedile, sono fondamentali per chi vuole eseguire tricks e salti di qualità. Un’altra caratteristica che rende le BMX perfette per le pump track è il solido telaio che le caratterizza, grazie al quale il ciclista ha maggiore resistenza in caso di cadute o urti. 

Un’altra opzione: le mountain bike DIRT 

Le mountain bike DIRT sono anch’esse un’ottima scelta per le pump track: è una tipologia di bici flessibile, che si adatta con facilità a tutti i tipi di terreno, per questo supera facilmente i dossi e le curve, che caratterizzano le pump track. Inoltre i suoi ammortizzatori assorbono le vibrazioni e offrono al ciclista una migliore prestazione. Anche questa tipologia di bici ha un telaio robusto e resistente, perfetto per muoversi su una pump track. 

Se vuoi provare la tua bici su una delle nostre evolve pump track, scopri quella più vicina a te e vieni a divertirti con noi!  

Torna al blog
categoria blog (pump track asfalto)
21/05/2024 by Silvia Gramola